Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Estero

(AGI) – Taipei, 8 ago. – E’ salito ad almeno 4 morti, un disperso e 27 feriti, il bilancio ancora provvisorio del passaggio del tifone Soudelor su Taiwan. Soudelor ha investito con venti fino a 200 nodi (360 km/h) nelle prime ore del mattino la costa orientale dell’isola nelle contee di Yilan e Hualien, facendo precipitare fino a 1 metro di pioggia. Oltre 2 milioni di case sono senza elettricita. Soudelour, secondo i metereologi locali, ricorda il disastroso Morakot del 2009 che uccise fino a 700 persone causando danni per 3 miliardi di dollari. Il tifone dorvebbe lasciare Taiwan nella giornata di oggi diretto – se manterra’ la rotta – verso le coste cinesi del Fujian. (AGI) .

(AGI) – Taipei, 8 ago. – Il tifone Soudelor ha investito con tutta la sua potenza Taiwan causando i primi due morti e lasciando oltre 2 milioni di case senza elettricita. Con venti a 200 nodi (360 km/h) il tiforne ha investito nelle rpime ore del mattino la costa orientale dell’isola nelle contee di Yilan e Hualien, facendo precipitare fino a 1 metro di pioggia. Soudelour, secondo i metereologi locali, ricorda il disastroso Morakot del 2009 che uccise fino a 700 persone causando danni per 3 miliardi di dollari. Il tifone dorvebbe lasciare Taiwan nella giornata di oggi diretto – se manterra’ la rotta – verso le coste cinesi del Fujian. (AGI) .

(AGI) – Kabul, 8 ago. – Non si arresta l’ondata di attentati e violenze a Kabul. Dopo la serie di attentati di ieri, che hanno visto un camion bomba uccidere almeno 15 persone nella prime ore di venerdi’ mattina e l’azione dei kamikaze contro un’accademia di polizia, in cui sarebbero stati uccisi tra 50 e 60 volontari, nella notte un soldato della Nato, con ogni probabilita’ uno statunitense, e’ stato ucciso nel corso di un attacco ad una base usata dalle forze speciali americane, ‘Camp Integrity’ vicino all’aeroporto della capitale afghana. L’azione era iniziata ieri sera con due esplosioni, sembra autobomba, nelle vicinanze della struttura, seguita da un attacco con armi leggere. Lo riferisce il colonnello Usa Brian Tribus, direttore della missione “Resolute Support” formata da 13.000 soldati, incluso un contingente italiano, che non combattono piu’ ma si limitano ad addestrare le deboli forze locali. Nell’attacco sono stati uccisi anche due ‘insorti’. (AGI) .

(AGI) – Buenos Aires, 8 ago. – La salma di Juan Manuel Fangio, uno delle icone della storia della formula 1, e’ stato esumato su ordine di un giudice in Argentina per accertare con l’esame del Dna se un uomo sulla settantina, Rube Vazquez sia effettivamente, o meno, il figlio del 5 volte campione di F1 negli anni ’50. Vazquez sostiene che la madre, morta nel 2012, avesse firmato davanti ad un notaio una dichiarazione in cui sosteneva che Fangio fosse il padre del figlio. Il pilota argentino che corse e vinse con Alfa Romeo, Ferrari, Maserati e Mercedes, lascio’ tutto il suo patrimonio ad una fondazione che gestisce un museo a lui intitolato. (AGI) .

(AGI) – Bamako, 8 ago. – E’ salito a 5 il numero degli ostaggi stranieri liberati nel corso di un lungo assedio iniziato ieri mattina nell’Hotel Byblos a Seware nel Mali centrale. Lo riferiscono fonti militari di Bamako. Ieri mattina un gruppo islamista aveva attaccato l’albergo, usato spesso da personale della missione Onu, uccidendo 5 persone (2 degli aggressori sono stati a loro volto eliminati) e sequestrando diversi stranieri. La fonte chiarisce che la crisi non e’ ancora finita e le forze armate continuano ad stringere d’assedio l’edificio. (AGI) .

(AGI) – Centennial (Colorado), 8 ago. – Solo la mancata unanimita’ tra i 12 giurati sulla condanna a morte ha salvato la vita a James Holmes, il 27enne che massacro’ 12 persone e ne feri’ 58 alla prima dell’ultimo film della saga Batman il 20 luglio 2012 a Aurora in Colorado. Holmes, pertanto, e’ stato ‘automaticamente’ condannato all’ergastolo senza alcuna possibilita’ di rilascio anticipato. (AGI) .

(AGI) – Centennial (Colorado), 8 ago. – Solo la mancata unanimita’ tra i 12 giurati sulla condanna a morte ha salvato la vita a James Holmes, il 27enne che massacro’ 12 persone e ne feri’ 58 alla prima dell’ultimo film della saga Batman il 20 luglio 2012 a Aurora in Colorado. Holmes, pertanto, e’ stato ‘automaticamente’ condannato all’ergastolo senza alcuna possibilita’ di rilascio anticipato. (AGI) .

(AGI) – Austin (Texas), 8 ago. – Un agente bianco ha ucciso nuovamente un giovane nero disarmato. Stavolta la vittima era un afroamericano di 19 anni, Christian Taylor, sorpreso a tentare di rubare in un concessionario d’auto a Arlington in Texas. L’agente e’ stato identificato come Brad Miller, 49 anni, che operava sul campo ma ancora sotto supervisione: nonostante l’eta’ Miller era entrato in polizia solo lo scorso settembre e si era diplomato il primo marzo, 4 mesi fa. Miller, che non aveva alcuna esperienza in polizia prima di entrare nel dipartimento di Arlington, e’ stato sospeso dal servizio, come prevede la procedura, in attesa dell’esito dell’inchiesta interna. La vittima era membro dell squadra di Footbal dell’universita statale di Angelo. Secondo la polizia, allertata da un agenzia privata di sicurezza, Taylor ha sfondato con la sua auto una delle vetrine del concessionario per rubare il denaro negli uffici. Gli agenti sono accorsi sul posto e “mentre cercavano di arrestarlo nella colluttazione un agente (Miller) ha sparato”, ha riferito Paul Rodriguez, portavoce della polizia. (AGI) .

(AGI) – Ankara, 8 ago. – A Cizre, una cittadina turca a soli 2 km dal confine con la Siria, un poliziotto appena ventiduenne e’ morto e 3 sono rimasti feriti, colpiti da un missile a media gittata lanciato contro un mezzo blindato delle forze di sicurezza turche. Il lancio del missile e’ avvenuto in seguito al tentato intervento della polizia di disperdere una manifestazione durante la quale barricate erano state preparate dai manifestanti curdi, che protestavano contro i bombardamenti dall’aeronautica turca negli scorsi giorni Pkk. (AGI) .

(AGI) – Bamako, 7 ago. – Uno degli ostaggi dei miliziani che hanno attaccato un hotel in Mali e’ riuscito a fuggire. Lo ha riferito una fonte militare. L’uomo, un ucraino, ha raccontato che nelle mani dei sequestratori vi sono ancora tre sudafricani e un russo. Il bilancio delle vittime dell’attacco all’albergo Byblos di Sevare, utilizzato solitamente da personale delle Nazioni Unite, e’ di almeno 8 morti. “Almeno tre sono soldati”, ha riferito la fonte, mentre “due sono miliziani. Tre corpi sono invece a terra davanti all’edificio, accanto a un minibus bruciato”. I terroristi ancora dentro l’albero, ha raccontato l’ucraino, sono “quattro o cinque”. (AGI) .

Flag Counter
Facebook Page
Video Calciomercato
Oops, something went wrong.
Video Sport News
Oops, something went wrong.