Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

E' entrato in vigore il decreto fisco collegato alla manovra che contiene parte delle coperture della legge di bilancio e anticipa, per circa un miliardo, lo stop all'aumento dell'Iva per il 2018. Il provvedimento è stato pubblicato ieri in Gazzetta ufficiale e da oggi le misure sono operative.

Tra le novità più rilevanti, la fatturazione delle bollette su telefoni e pay-tv torna obbligatoriamente mensile e arriva la stretta sulla vendita delle sigarette elettroniche online.

Estesa la rottamazione, che vale per tutte le cartelle degli ultimi 17 anni, dal 2000 a settembre 2017. Inclusi anche i contribuenti esclusi dalla prima edizione perché non in regola. Arriva un mini-scudo per gli ex residenti all'estero e i transfrontalieri. E ancora. L'equo compenso viene esteso a tutti i professionisti, anche quelli non appartenenti a un ordine e arrivano novità per lo spesometro: i contribuenti potranno trasmettere i dati annualmente o semestralmente.

Lo split payment si applicherà a tutte le partecipate della Pubblica amministrazione. Per Alitalia si precisa che dovrà restituire il prestito ponte entro il 30 settembre così da allineare i fabbisogni finanziari ai prevedibili tempi della procedura di cessione.

Scuola-casa senza mamma e papà

Inoltre i minori di 14 anni potranno uscire autonomamente da scuola al termine delle lezioni, con l'autorizzazione dei genitori o dei tutori e i reati di stalking non potranno più essere estinti con il risarcimento. Meno adempimenti per l'obbligo di vaccinazione nelle scuole.

Dulcis in fundo, c'è anche la norma per 'sanare' la casa di Nonna Peppina, la 95enne di San Martino di Fiastra vittima del terremoto, sfrattata dalla sua casetta di legno in provincia di Macerata perchè priva della licenza edilizia.

Flag Counter
Facebook Page
Video Calciomercato
Oops, something went wrong.
Video Sport News
Oops, something went wrong.