Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Un furgone ha investito poco dopo mezzanotte un gruppo di fedeli a Londra nei presi di una moschea nell'area di Finsbury Park. La polizia ha fatto sapere che un uomo è morto e altri 8 sono rimasti feriti mentre l'uomo alla guida del furgone, di 48 anni, è stato arrestato. Come dichiarato dai testimoni e riportato dal Guardianl'assalitore avrebbe gridato frasi di odio contro i musulmani. La polizia indaga per terrorismo.

La moschea nel mirino è quella da dove l'imam egiziano Abu Hamza lanciava i suoi messaggi incendiari ai fondamentalisti salafiti. Il van è finito sulla folla di fedeli che uscivano, al termine delle preghiere del Ramadan, poco dopo mezzanotte ora locale. L'arresto è stato filmato.

La premier, Theresa May, ha parlato di "un attacco terroristico potenziale", annunciando una riunione d'emergenza nella mattinata e confermando che l'inchiesta e' stata affidata all'unità antiterrorismo. Il consiglio musulmano della Gran Bretagna ha diffuso un comunicato parlando di attentato terroristico e di "violenta manifestazione" di islamofobia. Nella zona dove l'incidente ha avuto luogo, Sevens Sisters Road, nel quartiere di Islington, ci sono almeno quattro moschee.

Il sindaco: "Orribile attentatro terroristico"

 Il sindaco di Londra, il musulmano Sadiq Khan, ha condannato l'attacco alla moschea di Finsbury Park parlando di "orribile attentato terroristico". "Londinesi innocenti sono stati colpiti", ha dichiarato in un comunicato, "molti dei quali stavano terminando le preghiere del mese sacro di Ramadan". 

"Se (l'accaduto) appare come un attacco contro una particolare comunità, esattamente come i terribile attentati di Manchester, Westminster e London Bridge, altresì si tratta di un attacco contro tutti i nostri valori condivisi di tolleranza, libertà e rispetto".

 

Flag Counter
Facebook Page
Video Calciomercato
Oops, something went wrong.
Video Sport News
Oops, something went wrong.