Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Il terzo incomodo sotto le lenzuola è il preservativo intelligente, il regalo di Natale che nessun uomo – o quasi – vorrebbe. Da poco sul mercato a 59,99 sterline 70 euro), i.Con Smart Condom – questo il nome del dispositivo creato da una società britannica – è in grado di dire, dati alla mano, se avete fatto una buona performance o meno. Come? Misurando le calorie consumate durante l’atto, la durata, il numero di spinte, la velocità media e i picchi, la frequenza di rapporti e la circonferenza del pene. I creatori stanno lavorando inoltre a una nuova versione che consenta di tracciare anche la posizione assunta.

Come si usa

Più che un preservativo è un anello di gomma che si infila alla base del pene e dotato di microchip e sensori che, attraverso il Bluetooth o il wifi, invia le informazioni all’apposita app da scaricare sullo smartphone. I dati poi, nemmeno a dirlo, sono condivisibili sui social network in forma anonima o esplicita, per la gioia dei più esibizionisti (e assai poco eleganti) ‘maschi alfa’. Intanto l’azienda ha già ricevuto 900 mila pre-ordini in tutto il mondo.

Un detective contro le malattie veneree

Ma non è solo una questione di vanità, spiega il portavoce della società British Condoms: “Se i.Con rileva un’infezione a trasmissione sessuale, come la clamidia o la gonorrea, emette una luce rossa LED”.

Tutti numeri di i.Con

Leggero e lavabile, realizzato in gomma sintetica e con una fibra di carbonio, i.Con ricorda nell’aspetto uno pneumatico. Il dispositivo, riporta la scheda del prodotto, ha un’autonomia di 6-8 ore e deve essere ricaricato tramite porta microUSB. L’anello non sostituisce il preservativo ma possono essere indossati l’uno sull’altro, precisa l’azienda.

 

 

 

 

Flag Counter
Facebook Page
Video Calciomercato
Oops, something went wrong.
Video Sport News
Oops, something went wrong.