Newsletter

Flag Counter

Facebook Page

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone
realtek hd audio driver 2.80

realtek hd audio driver 2.80Realtek ha oggi aggiornato i propri driver High Definition Audio alla versione 2.80. Fra i miglioramenti il più importante è (anche se un po’ in ritardo) il supporto ufficiale a Windows 10. È inoltre possibile personalizzare alcune opzioni, anche se le note di rilascio non specificano cosa in particolare. Il supporto ai codec ALC255, ALC235 e ALC867 è stato inoltre aggiunto, e il supporto a Windows 8.1 è stato migliorato.

Potete scaricare i nuovi driver dal sito ufficiale Realtek a questo link.

L’articolo Realtek aggiorna i propri driver alla versione 2.80 è estratto da GamesVillage.it.

Impegnato in sala stampa dopo la sconfitta interna con la Lucchese, il tecnico del Siena Giovanni Colella, come riportato dal sito ufficiale dei bianconeri, analizza il risultato: “Fino al primo gol non stavamo facendo male, al di là dei primi dieci …

Paramount Pictures ha diffuso poche ore fa il primo trailer ufficiale di Transformers 5: The Last Knight, l’annunciato quinto capitolo della saga firmata Michael Bay.

La storia ruoterà intorno a Optimus Prime che scopre che è stato lui la causa della distruzione di Cybertron. Per riportare ilpianeta in vita, avrà bisogno diun misterioso artefatto, qualcosa che avrà a che fare con Merlino, il mago di Re Artù. Potete vedere il filmato coi vostri occhi poco sotto, in calce all’articolo. Cosa ne pensate?

L’articolo Transformers 5: The Last Knight, ecco il nuovo Trailer è estratto da GamesVillage.it.

“Aubameyang sotto l’esame Bernabeu” titola As in riferimento alla partita di domani di Champions League fra Real Madrid e Borussia Dortmund. “Il gabonese, capocannoniere europeo, è il rinforzo che piace per la prossima stagione” si legge.

“Atletifest” titola Marca nell’edizione odierna, in riferimento alla sfida di questa sera dell’Atletico Madrid a Monaco di Baviera contro il Bayern: “Assicurato il primato, cerca a Monaco un pieno storico.

È stato uno dei momenti più sentiti della PlayStation Experience 2016, quello in cui Shawn Layden, presidente di Sony Interactive Entertainment America, ha lasciato il palco per dare spazio al primo trailer di The Last of Us Part II. Si è mostrato poco, pochissimo, un breve ma emozionante teaser trailer per questo importante seguito, attraverso scorci di paesaggi in rovina ormai ben noti ai fan del primo capitolo, e la presenza dei due co-protagonisti. Ellie, la piccola Ellie che per diverso tempo abbiamo dovuto proteggere da ogni pericolo, tollerando il suo caratteraccio (e la sua totale incapacità di nuotare), prima di scoprire quanta forza di carattere e capacità di mantenere il sangue freddo avesse, prima di capire che era piccola, sì, ma che in fondo dimostrava di riuscire a sopportare, sulle sue gracili spalle, il peso di un mondo caduto in disgrazia, di una responsabilità pari forse alla croce di un redentore.

last-of-us-part-2

Scorci di paesaggi in rovina ormai ben noti ai fan del primo capitolo

Ed è proprio lei, Ellie, a mostrarci il suo volto e farci subito capire che del tempo è passato dal termine della prima avventura, anni probabilmente; non è più una ragazzina spaurita ma una giovane donna i cui occhi hanno visto fin troppo, per stupirsi di nuovo, e che sul viso come sul corpo porta i segni di una lotta ormai quotidiana. Joel, che si mostra quasi sempre di spalle, appoggiato al vano della porta le chiede “andrai fino in fondo?” e lei, seduta a due passi da un corpo inerte, interrompe la canzone che stava intonando e risponde “io li troverò, e li ucciderò fino all’ultimo”. Nel video appare qualche traccia lasciata dai temuti clickers, ma la dichiarazione di guerra di Ellie ci fa pensare che, questa volta, l’obiettivo principale non sarà la pura sopravvivenza, quanto invece il rancore e la vendetta. Vedendo i due in buoni rapporti, come ce li ricordavamo, ci chiediamo se quindi se in The Last of Us Part II Joel sia riuscito a mantenere il segreto riguardo alla bugia da lui raccontata ad Ellie rispetto ai trattamenti clinici che l’aspettavano, e ci aspettiamo che questo elemento si ripresenti in qualche modo.

the-last-of-us-part-2-04-1280x720

La dichiarazione di guerra di Ellie ci fa pensare che, questa volta, l’obiettivo principale non sarà la pura sopravvivenza

I ragazzi del team Naughty Dog confermano al momento solo che The Last of Us Part II sarà “una storia all’altezza di Joel ed Ellie, una storia evolutasi in un epico viaggio”. Ed è una storia che vivremo manovrando a quanto pare soprattutto Ellie. Il gioco, attualmente nella sua prima fase di sviluppo, oltre ad una trama avvincente ed un’ambientazione ostile vanterà sicuramente anche migliorie sul lato tecnico, basandosi sul motore grafico di Naughty Dog sul quale verranno operati aggiornamenti in grado di tradursi in nuove e migliori meccaniche di gioco rispetto al passato. Cosa ci aspetta, quindi? Magari, un titolo con meccaniche open world in cui l’idea del “viaggio della speranza” sarà elevata alla massima potenza. Oppure, si manterrà nuovamente sullo stealth classico a tinte horror come visto nell’illustre predecessore? Siamo solo al principio, come già detto, e ci vorrà ancora del tempo perché The Last of Us Part II venga alla luce: seguiteci per sapere ogni novità a riguardo nei prossimi mesi.

L’articolo The Last of Us Part II – Anteprima è estratto da GamesVillage.it.