Newsletter

Flag Counter

Facebook Page

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Milano – "Certo che parlerà". È l’avvocato di fiducia Ivano Chiesa ad assicurare che il suo assistito Fabrizio Corona risponderà alle domande del gip nell'interrogatorio di garanzia di oggi, dopo l'arresto di lunedì scorso con la sua collaboratrice Francesca Persi. Il fotografo dei Vip dovrà rispondere dell’accusa di "attribuzione fittizia di beni" per 1 milione e settecentomila euro, soldi murati in un controsoffitto del loft della sua assistente, e ad altre somme di denaro depositate su un conto in Austria dalla stessa Persi, ritenuta prestanome dell'ex re dei paparazzi. Un importo, è scritto nell'ordinanza di custodia cautelare, di "entità doppia rispetto all'ammontare dei redditi netti risultanti dalle dichiarazioni Irpef di Corona negli ultimi nove anni". 

L'ex re dei paparazzi "Io malato di soldi come Marlon Brando"

L'ULTIMO POST DI CORONA

"L'importante è vincere!" è stato l'ultimo post, corredato da foto, pubblicato su Instagram dove Corona, che è guardato a vista 24 ore su 24, per il pericolo che possa compiere gesti autolesionistici, è seguito da 313mila followers. Un uomo da rotocalchi, che con i rotocalchi ha guadagnato tanto vendendo foto e, dicono le condanne, ricattando vip per non far pubblicare le immagini scattate dalla sua agenzia. 

 

 

L imperativo e'vincere!(sono intorno a me ma nn parlano con me,sono come me ma si sentono meglio)#sipuede

Una foto pubblicata da Fabrizio Corona (@fabriziocoronareal) in data: 10 Ott 2016 alle ore 00:54 PDT

 

 

Milano – Dario Fo e' morto per "un'insufficienza respiratoria causata da una patologia polmonare di cui era sofferente da anni". Lo ha detto il suo medico curante, Delfino Luigi Legnani, direttore del reparto di pneumatologia dell'ospedale Sacco di Milano dove, come ha specificato il medico, Fo era "ricoverato da una quindicina di giorni". (AGI) 

Il tecnico dell’Udinese Luigi Delneri ha rilasciato un’intervista a La Gazzetta dello Sport in vista della prima gara sulla panchina dei friulani, contro la Juventus: “È una squadra che sembra imbattibile.

Potrebbe essere oggi il giorno decisivo per il futuro dell’Ancona. E’ fissato per le prossime ore, secondo quanto riportato dal Corriere Adriatico l’incontro fra il gruppo Prioreschi e il notaio del club biancorosso per l’acquisizione della società.