Newsletter
Flag Counter
Facebook Page
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Roma, 2 mag. – “Qualcuno ha permesso a questa gente di fare i suoi porci comodi. C’e’ un ministro dell’interno che dovrebbe vergognarsi, dovrebbe chiedere scusa e poi dimettersi, e c’e’ un presidente del Consiglio che invece di dire che l’Italia s’e’ desta, per poi regalare una figura di fango all’intero globo, dovrebbe cominciare a lavorare, sul serio, cosa che da un anno non sta facendo”. Lo afferma il segretario della Lega Nord Matteo Salvini intervistato dal Gr1 Rai. Salvini, quindi, ha confermato le critiche alla politica economica del governo. “Le ricette economiche del governo, dagli 80 euro al jobs act, sono fallimentari. Pero’ – ha aggiunto – di fronte alle immagini che ho visto nel cuore della mia Milano, passa tutto in secondo piano. Qua c’e’ un governo che ama farsi fotografare, ma poi e’ incapace e regala una delle capitali del mondo nelle mani di qualche centinaio di bastardi che non dovevano neanche cominciare a manifestare”. Per Salvini non serve neanche che il governo riferisca o una mozione di sfiducia ad Alfano: “se il ministro ha una dignita’ si dimette, non viene in Parlamento”.

 

Di tutt’altro avviso e’ il capogruppo di AP Renato Schifani che, intervenendo al Gr1 Rai ha affermato “Voglio innanzitutto sottolineare la grande professionalita’ delle forze dell’ordine che hanno evitato scontri fisici, feriti o addirittura morti e tenuto sotto controllo la situazione con delinquenti noti all’Europa per altre manifestazioni simili. La polizia ha anche evitato depistaggi che volevano consentire a questi delinquenti di arrivare al centro di Milano”. Schifani difende a spada tratta anche l’operato del ministro dell’Interno contro la richiesta di dimissioni sostenuta innanzitutto dal Carroccio. “E’ la solita cantilena, mi sembra quasi un banditismo politico. Il ministro Alfano e tutta la struttura degli Interni – ha chiosato – hanno garantito che non si consumassero episodi pericolosi per l’incolumita’ dei cittadini, per le forze dell’ordine e gli stessi black block. La sicurezza del Paese e’ un patrimonio di tutti e non va fatta oggetto di demagogia, perche’ Alfano sta facendo bene”.(AGI)