Newsletter
Flag Counter
Facebook Page
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Roma, 2 mag. – “In ogni Provincia, e’ stata presentata la lista ‘Oltre con Fitto – Schittulli Presidente’. E’ la vera speranza per i pugliesi che credono davvero nell’alternativa alla sinistra. Ringrazio uno per uno tutti i nostri candidati: sono liste forti, autorevoli, con uomini e donne che hanno idee e consenso. �Per quanto mi riguarda, fino alla immotivata scelta di chiusura di Forza Italia di due giorni fa, ho tentato fino all’ultimo il possibile e l’impossibile per unire la coalizione intorno a un solo candidato per battere la sinistra. Gli elettori e le elettrici di centrodestra lo meritavano. Ma (lo dico con amarezza) Berlusconi ha scelto la rottura sulla pelle della Puglia dicendo ancora una volta no. In un anno, ha detto no alle primarie, poi ha detto si’ a Schittulli salvo poi cambiare candidato, ha ridetto no alle primarie, e ora ha detto no a una candidatura unitaria”. Lo fa sapere Raffaele Fitto, dissidente di Forza Italia. “E’ un altro regalo – l’ennesimo – a Renzi, alla sinistra, e a Emiliano.�Per parte mia, a testimonianza di uno stile e di un approccio diverso, ho discusso a lungo con chi riteneva opportuno utilizzare la strada legale �contro Fi: ma noi crediamo nella politica e non nelle carte bollate. Ma Fi, oltre a fare errori politici, vive chiaramente fuori da statuti e regole. E’ un triste tramonto�per un partito che era sceso in campo per cambiare l’Italia, e invece e’ finito nei peggiori vizi della fase terminale della Prima Repubblica”, aggiunge, “Ha ragione il repubblicano Marco Rubio, quando due settimane fa ha lanciato la sua candidatura alle presidenziali americane, chiarendo che in politica occorre aprire pagine nuove, e a farlo non possono esserlo i “leader di ieri”, i “leader del passato”. “A questo punto, piu’ che mai tutti con Francesco Schittulli e con la coalizione intorno a lui. E’ un candidato fortissimo: conosciuto, popolare, competente, appassionato, serio.�Un voto a lui (e ovviamente alla lista Oltre con Fitto) serve alla Puglia, e serve anche a costruire un centrodestra finalmente all’altezza dei suoi elettori, troppe volte delusi e traditi”, conclude Fitto. .