Newsletter
Flag Counter
Facebook Page
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Aleppo (Siria), 3 mag. – Una bomba barile ha ucciso almeno sette civili, tra cui un insegnante e quattro ragazzini, colpendo una scuola elementare ad Aleppo. “I ragazzini giocavano nel cortile quando la bomba-barile e’ caduta”, ha raccontato Rami Abdel Rahman, che guida l’Osservatorio siriano per i Diritti umani. “Gli alunni oggi sostenevano un esame perche’ temevano che la scuola sarebbe stata bombardata”. Tra i feriti e in condizioni critiche, il preside e altri civili. Un giornalista sul posto ha raccontato di edifici distrutti e ruspe che portavano via i detriti; le mura delle classi erano rase al suolo, sedie e banchi maciullati. Le bombe barile sono armi rudimentali che mietono vittime: sono fatte con vecchi barili o contenitori che vengono imbottiti di esplosivo e di solito sganciati da elicotteri. Sono state molto utilizzate dal regime di Damasco sui quartieri ribelli di Aleppo. Il mese scorso, piu’ di un centinaio di scuole dovettero chiudere temporaneamente dopo che uno di questi micidiali ordigni causo’ la morte di cinque bambini e tre insegnanti. .