Newsletter
Flag Counter
Facebook Page
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Foggia, 1 mag. – Ha ucciso la moglie e poi l’ha vegliata per quasi una settimana. E’ accaduto a Orta Nova dove Domenico Luciano, un fornaio di 55 anni, ha ucciso la moglie Lucia Pompa Palumbo di 48 anni: secondo quanto ricostruito dalla polizia ieri sera i figli della coppia, preoccupati di non sentire da alcuni giorni i genitori, si sono presentati a casa trovando il padre che vegliava il corpo senza vita della moglie, in avanzato stato di decomposizione. La donna era riversa a terra a poca distanza dal letto matrimoniale: aveva una profonda ferita alla testa. L’omicidio, maturato molto probabilmente per un movente passionale, e’ avvenuto in via Campania, alla periferia di Orta Nova. Il delitto potrebbe essere avvenuto lunedi’: sara’ l’autopsia a stabilire il giorno della morte della donna anche se gli inquirenti sperano di avere qualche informazioni in piu’ dal racconto dell’uomo che, ieri sera ,si e’ presentato in questura a Foggia, convinto anche dai figli. Nella stanza da letto, stando ad indiscrezioni, l’uomo avrebbe appoggiato una scala al muro, molto probabilmente per simulare un incidente domestico mentre la donna era intenta a fare dei servizi vicino alla tenda della finestra. .