Newsletter

Flag Counter

Facebook Page

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Roma, 14 mag. – Il debito delle amministrazioni pubbliche e’ aumentato in marzo di 15,3 miliardi, a 2.184,5 miliardi. Si tratta di un nuovo record dopo quello di febbario (2.169,2 miliardi). Lo rende noto Bankitalia nel Supplemento “Finanza pubblica, fabbisogno e debito”. L’incremento del debito. spiega, e’ stato inferiore al fabbisogno del mese (18,6 miliardi), grazie all’effetto complessivo dell’emissione di titoli sopra la pari, dell’apprezzamento dell’euro e della rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione (3,1 miliardi) e alla diminuzione di 0,2 miliardi delle disponibilita’ liquide del Tesoro (a fine marzo pari a 78,9 miliardi; 61,9 miliardi a fine marzo 2014). Con riferimento ai sottosettori, il debito delle Amministrazioni centrali e’ aumentato di 14,2 miliardi, quello delle Amministrazioni locali di 1,1 miliardi; il debito degli Enti di previdenza e’ rimasto sostanzialmente invariato. Per quanto riguarda le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato, Bankitalia rende noto che sono state pari a marzo a 27,7 miliardi, in aumento dello 0,6 per cento (0,2 miliardi) rispetto allo stesso mese del 2014. Nel primo trimestre del 2015 le entrate tributarie sono state complessivamente pari a 85,7 miliardi, sostanzialmente in linea con quelle relative allo stesso trimestre dell’anno precedente. (AGI) .

(AGI) – Kabul, 14 mag. – Un attacco dei talebani a una foresteria nei centro di Kabul, al cui interno c’erano numerosi stranieri, ha fatto almeno 14 vittime, tra le quali due italiani. Lo riferiscono alcuni giornalisti locali. Ma la Farnesina al momento conferma solo un connazionale morto. Bilal Sarwari, un giornalista afghano citato dal quotidiano pakistano Express Tribune, sostiene che gli italiani uccisi siano due. E la notizia e’ rilanciata anche da altri due reporter afghani, Ehsanullah Amiri e Abib Kan Totakhil.

Nell’incursione alla ‘guest house’, molto frequentata da stranieri, sono morti sicuramente uno cittadino statunitense e quattro indiani. Sarwari ha parlato con l’ambasciatore indiano a Kabul, secondo il quale tra le quattro vittime indiane c’e anche una donna.

I talebani afghani hanno rivendicato l’incursione e l’assedio alla Guest House Park Plaza, durato diverse ore e avvenuto mentre gli ospiti nell’hotel erano in giardino in attesa di un concerto di un noto cantante locale.

Guarda il VIDEO

“E’ stata una missione suicida di uno dei nostri combattenti: l’attacco e’ stato accuratamente pianificato contro una festa a cui partecipavano persone importanti, tra io quali americani”, hanno fatto sapere i talebani in un comunicato. Il portavoce, Zabiullah Mujahid, ha aggiunto che i talebani sono stati contrariati dalla decisione della Nato,di prolungare la missione in Afghanistan: “Non tollereremo la presenza degli invasori”. L’attacco, che ha causato anche diversi feriti, ha messo a ferro e fuoco una foresteria nel centro della capitale, a Kolola Pushta, in una zona dove si trovano anche un complesso delle Nazioni Unite, varie ambasciate e diverse foresterie. La polizia, con le forze speciali, e’ arrivata poco dopo l’inizio dell’incursione del commando armato. Secondo testimoni, i tre uomini del commando sono stati uccisi dalla polizia prima che si facessero esplodere, ma andavano stanza per stanza in cerca degli stranieri. Al termine dell’assedio, durato sette ore, la polizia e’ riuscita a mettere in salvo le 54 persone prese come ostaggio. (AGI)

Grazie al forum ufficiale di Warner Bros. siamo venuti a conoscenza che i ragazzi di Rocksteady Studios hanno mostrato un nuova arma che sarà possibile utilizzare in Batman: Arkham Knight.

Il suo nome è “Disruptor” (o Disgregatore), un fucile hi-tech che è apparso nel trailer “All Who Fallow You” e ritratto in uno screenshot che vi mostriamo qui sotto.

Disruptor_Batman_Arkham_Knight

 

Questa specie di fucile di precisione sarà armato di soli tre colpi per ogni incontro in.game e avrà effetti particolari in base al bersaglio selezionato:

  • Incepperà le armi nemiche quanto tenteranno di sparare sull’Uomo Pipistrello
  • Detonerà le armi avversarie quando usato due volte sulla stessa arma
  • Manometterà le casse di armi così da shockare i nemici che cercheranno di armarsi da esse
  • Posizionerà cimici per il tracking sui veicoli, così da poterli inseguire con la Batmobile

Il Disruptor sarà un’arma al quanto tattica, che ci darà la possibilità di gestire dei scontri dalla lunga distanza e dai tetti di Gotham City, preparando il terreno per il nostro arrivo sul posto e mettendo in difficoltà i nemici anche a loro insaputa.

I potenziamenti dell’arma permetteranno invece di avere a disposizione più usi per incontro, di poter far esplodere più armi e di far autodistruggere le torrette dei tank nemici quando cercheranno di fare fuoco.

(AGI) – Atene, 14 mag. – Il ministro delle Finanze greco, Yanis Varoufakis chiede il rinvio dei rimborsi sui presiti della Bce in scadenza a luglio ed agosto. “A luglio- agosto – spiega il ministro – il ministero delle Finanze dovra’ chiedere in prestito 6,7 miliardi di euro dai nostri partner, per rimborsare in un modo o nell’altro i bond in scadenza del programma SMP”. “Circa 27 miliardi di euro di questi bond scendono – aggiunge – e dovranno essere rimborsati nei prossimi mesi. Il rimborso di questi bond dovra’ essere essere rinviato a un futuro lontano. Questo e’ chiaro”. .

(AGI) – Tbilisi, 14 mag. – L’economia italiana puo’ crescere oltre le attese nel 2015. Lo ha sottolineato il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, a margine dell’incontro annuale della Banca europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo. “Penso che stiamo andando nella giusta direzione – ha detto Padoan – e ci aspettiamo una crescita piu’ forte nel corso dell’anno. I numeri sono migliori delle attese. Speriamo di avere una sorpresa al rialzo”.

Bankitalia: a marzo nuovo record per il debito

(AGI) – Kabul, 14 mag. – Sarebbero due gli italiani morti nell’attacco talebano a una foresteria nel centro di Kabul, mercoledi’ notte. Lo riferiscono alcuni giornalisti locali. Ma la Farnesina al momento conferma solo un connazionale morto. Bilal Sarwari, un giornalista afghano citato dal quotidiano pakistano Express Tribune, sostiene che gli italiani uccisi siano due. E la notizia e’ rilanciata anche da altri due reporter afghani, Ehsanullah Amiri e Abib Kan Totakhil. Nell’incursione alla ‘guest house’, molto frequentata da stranieri, sono morti sicuramente uno cittadino statunitense e quattro indiani. Sarwari ha parlato con l’ambasciatore indiano a Kabul, secondo il quale tra le quattro vittime indiane c’e anche una donna. .

(AGI) – Roma, 14 mag. – Il debito delle amministrazioni pubbliche e’ aumentato in marzo di 15,3 miliardi, a 2.184,5 miliardi. Si tratta di un nuovo record dopo quello di febbario (2.169,2 miliardi). Lo rende noto Bankitalia nel Supplemento “Finanza pubblica, fabbisogno e debito”. L’incremento del debito. spiega, e’ stato inferiore al fabbisogno del mese (18,6 miliardi), grazie all’effetto complessivo dell’emissione di titoli sopra la pari, dell’apprezzamento dell’euro e della rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione (3,1 miliardi) e alla diminuzione di 0,2 miliardi delle disponibilita’ liquide del Tesoro (a fine marzo pari a 78,9 miliardi; 61,9 miliardi a fine marzo 2014). Con riferimento ai sottosettori, il debito delle Amministrazioni centrali e’ aumentato di 14,2 miliardi, quello delle Amministrazioni locali di 1,1 miliardi; il debito degli Enti di previdenza e’ rimasto sostanzialmente invariato. (AGI)

(AGI) – Roma, 14 mag. – Le regioni hanno ancora un anno e mezzo di tempo per portare a termine il processo di mobilita’ di circa 20 mila lavoratori delle province previsto dalla legge 56, se non interverranno loro attraverso le leggi regionali sara’ lo Stato a completare l’operazione. Lo ha detto il ministro della Pubblica amministrazione, Marianna Madia, durante un’audizione alla commissione Bicamerale per la semplificazione.

Madia, completare mobilita’ del personale entro 2016

“Noi continuiamo ad avere un’apertura di credito verso i territori – ha spiegato Madia -, ma laddove i territori non facciano bene il loro lavoro, in ultima istanza sappiamo che abbiamo bloccato le risorse per ricollocare noi dallo Stato le persone”. Le risorse cui fa riferimento il ministro sono quelle che derivano dal blocco di tutte le assunzioni (in comuni, regioni e Stato) per due anni previsto dalla legge di stabilita’. “Abbiamo bloccato tutte le assunzioni – ha spiegato il ministro – bloccando risorse, che quindi ci sono, per ricollocare il personale in mobilita’. Non parlerei di un tesoretto perche’ e’ un termine abusato” sottolinea Madia, assicurando che la somma “va ben oltre quella necessaria per la ricollocazione del personale delle province”. (AGI)