Billie Jean King è una delle tenniste più iconiche e di successo di tutti i tempi. Nata a Long Beach, in California, nel 1943, ha vinto 39 titoli del Grande Slam, 12 in singolare, 16 in doppio e 11 in doppio misto. È stata anche la prima presidente della Women’s Tennis Association (WTA) e una pioniera del movimento per i diritti delle donne.

Una carriera leggendaria

King iniziò a giocare a tennis all’età di 11 anni. Nel 1961, vinse il suo primo titolo del Grande Slam, il doppio misto agli US Open. Nei due anni successivi, vinse altri quattro titoli del Grande Slam in doppio e doppio misto.

Nel 1966, iniziò a dominare il tennis femminile. Vinse il suo primo titolo del Grande Slam in singolare agli US Open e finì l’anno come numero uno al mondo. Nei sei anni successivi, vinse altri nove titoli del Grande Slam in singolare, tra cui quattro Australian Open, tre US Open e due Wimbledon.

Nel 1973, King partecipò a una partita di tennis che sarebbe diventata famosa come la “battaglia dei sessi”. King affrontò Bobby Riggs, un ex campione maschile di 55 anni che aveva affermato che le donne non potevano competere con gli uomini a livello di tennis. King vinse la partita in due set, 6-4, 6-3.

La vittoria di King nella battaglia dei sessi fu un momento storico per il movimento per i diritti delle donne. Fu un’affermazione della parità di genere nello sport e nella società in generale.

Una vita dedicata ai diritti delle donne

Oltre alla sua carriera tennistica, King è stata una fervente sostenitrice dei diritti delle donne. Nel 1973, fu una delle fondatrici della Women’s Tennis Association (WTA), un sindacato di tenniste che ha contribuito a garantire alle donne i diritti e le opportunità che meritano.

King è stata anche una voce importante nel movimento per i diritti civili. Nel 1968, partecipò al torneo di tennis di Wimbledon in pantaloncini da tennis, una violazione del codice di abbigliamento del torneo. La sua protesta aiutò a portare al cambiamento delle regole di Wimbledon e a una maggiore accettazione delle donne nello sport.

Oggi

Oggi, King continua a lavorare per i diritti delle donne. È la fondatrice della Billie Jean King Leadership Initiative, un’organizzazione che promuove l’uguaglianza di genere attraverso l’istruzione e l’empowerment. È anche una sostenitrice della campagna #MeToo, che ha sollevato la consapevolezza del sessismo e dell’abuso sessuale.

alcune curiosità su Billie Jean King:

  • Il suo nome completo è Billie Jean Moffitt King.
  • È nata a Long Beach, in California, nel 1943.
  • È sposata con Ilana Kloss, una ex tennista professionista.
  • È una filantropa e filantropa attiva.
  • Ha ricevuto la Presidential Medal of Freedom, la più alta onorificenza civile degli Stati Uniti.

alcune curiosità più specifiche sulla sua carriera tennistica:

  • Ha vinto 39 titoli del Grande Slam, 12 in singolare, 16 in doppio e 11 in doppio misto.
  • È stata la prima donna a vincere un milione di dollari in premi in denaro.
  • È stata la prima presidente della Women’s Tennis Association (WTA).
  • Ha vinto la “battaglia dei sessi” nel 1973, sconfiggendo Bobby Riggs, un ex campione maschile di 55 anni.

Billie Jean King è un’icona del tennis e un’ispirazione per le persone di tutto il mondo. La sua carriera e il suo impegno per l’uguaglianza hanno lasciato un segno duraturo sul mondo.