Nicolò Zaniolo è uno dei giovani talenti più promettenti del calcio italiano. Nato a Massa il 2 luglio 1999, il trequartista ha iniziato la sua carriera nelle giovanili del Genoa e della Fiorentina, prima di passare all’Inter nel 2017. L’anno successivo, è stato ceduto alla Roma come contropartita tecnica nell’operazione che ha portato Radja Nainggolan in nerazzurro. Con la maglia giallorossa, Zaniolo ha esordito in Serie A il 26 agosto 2018, contro l’Atalanta, e ha segnato il suo primo gol il 26 dicembre dello stesso anno, contro il Sassuolo. Da allora, Zaniolo si è imposto come uno dei giocatori più importanti della squadra capitolina, mostrando doti tecniche, fisiche e caratteriali di alto livello. Ha anche debuttato in Nazionale il 23 marzo 2019, contro la Finlandia, diventando il secondo giocatore più giovane a indossare la maglia azzurra dopo Federico Chiesa.

La carriera di Zaniolo, però, è stata segnata anche da due gravi infortuni al ginocchio destro, che lo hanno tenuto lontano dal campo per diversi mesi. Il primo è avvenuto il 12 gennaio 2020, durante la partita contro la Juventus, e lo ha costretto a saltare il resto della stagione e gli Europei. Il secondo è avvenuto il 7 settembre 2020, durante la partita contro l’Olanda, e lo ha costretto a saltare quasi tutta la stagione successiva. Nonostante le difficoltà, Zaniolo non si è mai arreso e ha lavorato duramente per recuperare al meglio la sua forma fisica.

Nel febbraio 2023, Zaniolo ha sorpreso tutti con un trasferimento al Galatasaray, squadra turca allenata da Fatih Terim. Il giocatore ha spiegato di aver accettato la proposta per ritrovare fiducia e continuità dopo i due infortuni e per vivere una nuova esperienza in un campionato diverso. Con la maglia del Galatasaray, Zaniolo ha disputato 10 partite in campionato, segnando 5 gol e contribuendo alla vittoria del titolo nazionale.

Nell’agosto 2023, Zaniolo ha cambiato nuovamente maglia, passando in prestito all’Aston Villa, squadra inglese allenata da Steven Gerrard. Il giocatore ha spiegato di aver accettato la proposta per confrontarsi con il calcio più competitivo del mondo e per mettersi alla prova in una squadra ambiziosa. Con la maglia dell’Aston Villa, Zaniolo ha disputato finora 8 partite in Premier League, segnando 3 gol e fornendo 2 assist.

Zaniolo è considerato uno dei migliori talenti della sua generazione e uno dei punti di forza della Nazionale italiana guidata da Roberto Mancini. Il giocatore ha dimostrato di saper superare le avversità con determinazione e coraggio e di saper adattarsi a diverse realtà calcistiche con intelligenza e personalità. Zaniolo ha ancora molto da dimostrare e da migliorare, ma ha già conquistato il cuore dei tifosi italiani e stranieri con le sue giocate e i suoi gol.

Negli ultimi giorni la sua figura è stata compromessa dallo scandalo delle scommesse illegali sul calcio, che ha coinvolto anche altri giocatori come Tonali e Fagioli. Secondo le accuse, Zaniolo avrebbe scommesso su partite di Serie A e di altri campionati, violando il regolamento federale che lo vieta. Zaniolo si è difeso dicendo di essere estraneo ai fatti e di aver solo giocato a poker online con amici.